• Studio Tricomi

Cosa dicono di me i miei pazienti

Oggi è il 17/07/17... il 17 è un numero che mi segue nella mia vita soprattutto per le belle notizie, ed oggi il Dr. Tricomi me ne ha riservata una: l'esame istologico che aspettavamo dopo il brillante intervento che ha eseguito il 13 giugno, con la sua equipe, in una parte delicata del mio corpo, ha confermato che la prontezza dell'intervento ha evitato brutte future trasformazioni.
Al Dr. Tricomi che, oltre ad essere un grande specialista, è un grande uomo, vanno i ringraziamenti miei e dei miei figli per l'attenzione, la cura e la professionalità che mi ha dimostrato in questo delicato momento.
Rosario Abbate.

Francesca, 10/07/2017

Mi sono rivolta al Dottor Tricomi sfinita da 3 anni di sofferenze fisiche e, ormai, psichiche determinate dalla presenza di emorroidi di terzo grado con prolasso. La cosa che colpisce principalmente del Doc è la sua sicurezza poiché non lascia scampo a tentennamenti, incertezze o paure: se decide che è il caso di operare non fa avere al paziente il minimo dubbio sulla necessità che ciò avvenga! Questo, a mio avviso, è stato fondamentale perché ha determinato immediatamente un rapporto di fiducia e la totale adesione alle sue prescrizioni /indicazioni, conditio sine qua non per la totale remissione.

L'intervento, eseguito con tecnica Milligan Morgan, è avvenuto dopo aver effettuato tutti gli accertamenti di rito e dopo circa 40 giorni dalla prima visita, alla Clinica Candela. Qui i preziosi collaboratori del Dottore hanno descritto nel dettaglio come sarebbe stata svolta l'operazione ed il personale della struttura ha reso la degenza quanto più gradevole possibile. Il post intervento è stato, ovviamente, doloroso ma non lasciatevi tediare da post trovati a caso in rete circa interventi eseguiti da altri "professionisti" perché, a differenza delle notizie raccolte a casaccio, io posso dirvi con certezza che dopo 15 giorni stavo divinamente. È passato poco più di un mese dall'operazione e al termine di questa settimana mi trasferirò negli USA finalmente a mio agio, senza quei fastidiosissimi problemi anali che mi portavo dietro da troppo tempo senza motivo. Consiglio, senza dubbio alcuno, di rivolgersi al Dottor Tricomi, rimarrete soddisfatti!!

 

 

Sono Davide Rinella di Palermo anni 17, paziente del dr. Nicola Tricomi.
Il giorno 16 maggio 2017, presso la Clinica Candela, sono stato sottoposto ad intervento chirurgico dal dr. Nicola Tricomi e dalla sua equipe, di "asportazione fistola nella regione sacro-coccigea".
Tutto è andato bene, soddisfatto su tutti i fronti considerato che essendo di età giovane avevo un certo timore ad affrontare l'intervento e il post-operatorio, ma grazie alla sua professionalità,consigli e continui incoraggiamenti, oggi mi sento come se non avessi subito alcun intervento e mi ritrovo senza alcun disturbo.
Mi congratulo con il Dr. Nicola Tricomi per la sua professionalità chirurgica ed organizzativa, sempre disponibile e preparatissimo.

Cordiali saluti Davide

 

 

Sono Marcella di Catanzaro, paziente del dr. Nicola Tricomi.
Il giorno 28 marzo 2017, presso la Clinica Candela, sono stata sottoposta ad intervento chirurgico dal dr. Nicola Tricomi e dalla sua equipe, di "doppia polipectomia laterale sinistra e posteriore nodulectomia e prolassectomia".
Ottimo risultato, soddisfatta su tutti i fronti!
Vivissime congratulazioni al dr. Nicola Tricomi per la sua professionalità chirurgica ed organizzativa, sempre disponibile e preparatissimo.

 

 

MARIA TERESA DA PALERMO

Lo scorso autunno ho riscontrato un problema all'ano di cui nemmeno in ospedale hanno saputo fornirmi un'adeguata diagnosi. Sono andata così per la prima volta dal Dottor Tricomi, il quale mi ha subito tranquillizzato dicendomi che non si trattava di nulla di grave. Egli, sottoponendomi il giorno stesso ad un paio di dettagliati esami, mi ha diagnosticato una fistola trasfinterica medio bassa, spiegandomi in maniera molto dettagliata di cosa effettivamente si trattasse. Mi sono trovata molto bene con lui, soprattutto nella fase operatoria e post operatoria. L'operazione è riuscita perfettamente e non ho provato il minimo dolore. Nei giorni di convalescenza si è reso sempre disponibile per qualsiasi dubbio o problema che avessi.

Voglio anche evidenziare l'umanità e la professionalità del Dottor Tricomi ma anche del suo staff, in particolare della Dottoressa Gambino, la quale contattandomi nei giorni precedenti l'operazione, mi ha tranquillizzato spiegandomi ciò che mi aspettava alla clinica Candela.

 

 

Sono Luca da Reggio Calabria,

il 18/10/2016 ho subito un intervento chirurgico, per eliminare una fistola perianale intersfinterica, dal Dottore Nicola Tricomi presso la Clinica Candela di Palermo.
Tengo a precisare che un primo intervento l'avevo già effettuato a Milano all'ospedale fatebenefratelli, quattro mesi prima, a fine Maggio, senza avere purtroppo ottenuto nessun risultato positivo e con il problema che si è ripresentato già nel mese di Agosto.
Non ho mai fatto prima alcuna recensione ma sento il dovere di farla proprio per comunicare a tutti la professionalità e la bravura del Dottor Tricomi e di tutto il suo staff che lo segue lì alla Clinica Candela con la Dottoressa Daniela Gambino in prima linea!
Praticamente un Luminare nella sua materia di Proctologo e principalmente una persona splendida dai modi signorili, molto umano e un grande amico.
Dimenticavo di dire la cosa più importante....."Mi ha guarito"!!!!!
Con 24 ore di ricovero e una dose di ottimismo , Tricomi risolve tutti i problemi con i primi benefici evidenti, già dalle prime settimane dopo l'intervento.
Un grosso e grande abbraccio affettuoso.

Luca Cutrupi

 

 

Sono andata dal dott. Tricomi a causa di una forte stipsi cronica durata tutta la vita. Dopo una visita approfondita, constatata la presenza di emorroidi di secondo grado non esterne e di prolasso mucoso, mi ha consigliato di operarmi al più presto al fine di non compromettere irreversibilmente una situazione già al limite ma sulla quale ancora si poteva intervenire con una tecnica meno cruenta. Sono stata quindi operata il 31 gennaio 2017 presso la Clinica Candela e dimessa il giorno successivo. Durante il soggiorno in clinica, dopo l'operazione sono stata costantemente seguita dal dott. Tricomi, dalla dottoressa Gambino e dal dott. Velci. Successivamente il dott Tricomi, oltre a seguirmi assiduamente per telefono, mi ha effettuato diversi controlli presso il suo studio, e oggi, a poco piu di un mese dall'operazione, praticamente guarita, desidero testimoniare la sua grande professionalita e l'attenzione che mi ha sempre dedicato, confortandomi e rassicurandomi contro le mie preoccupazioni, e chi ha subito un'intervento chirurgico sa bene quanto ciò sia importante.

Valeria da Palermo

 

 

Sento il dovere di ringraziare pubblicamente il Dott. Nicola Tricomi per avermi liberato da uno stato di sofferenza fisica e psichica, e raccontare la mia esperienza.
Dopo una colonscopia di controllo cominciai ad accusare fastidi all'ano che aumentavano di intensità ogni giorno tanto da recarmi al pronto soccorso. Sottoposto ad accertamenti (TAC e rettoscopia) è stato diagnosticato un ascesso perianale. A seguito terapia antibiotica, in dose massiccia, l'ascesso si è aperto, ma il dolore e i fastidi non sono cessati.
Mi sono rivolto al Dott. Tricomi che dopo una accurata visita ha diagnosticato una fistola transfinterica che richiedeva un pronto intervento chirurgico per evitare ulteriori complicazioni. Rassicurato e convinto di essere seguito da un serio professionista, il 22 novembre 2016 sono stato sottoposto all'intervento c/o la clinica Candela, in day hospital. Il decorso post operatorio è stato ottimo, confortato dall'assidua e costante assistenza e numerosi controlli da parte del Dott. Tricomi e del Dott. Velci.
A distanza di due mesi, perfettamente guarito, voglio evidenziare la professionalità, l'umanità e la dedizione del Dott. Tricomi e dei suoi collaboratori Dott.ssa Gambino e Dott. Velci.

Con stima e affetto Nicola S.

 

 

Caro Dott. Tricomi, sono Gemma...
Più o meno così ho cominciato tutti i messaggi inviati al Dott. Tricomi nel mese successivo al mio intervento. Dapprima li inviavo perchè lui mi chiedeva di informarlo quotidianamente sul decorso post-operatorio, in seguito perché sentivo il bisogno di ringraziarlo per tutto quello che aveva fatto e continuava a fare per me.
Ho il piacere di condividere questa testimonianza per rassicurare e incoraggiare tutti coloro che stanno soffrendo per “problemi di proctologia“ e anche per ringraziare ancora e sempre il Dott. Tricomi per avermi ridato la “libertà“ di vivere serenamente, senza più l’incubo ed il tormento di dolori e bruciori che hanno pesantemente condizionato la mia vita prima di conoscerlo.
Sono stata operata il 22 Novembre 2016 ad appena una settimana da un’accurata ed esplicativa visita durante la quale mi veniva diagnosticata una “fistola transfinterica semicircolare....“ . “Un trattato di proctologia“ mi ha detto il Dottore alla fine dell’intervento ed io, invece di essere almeno un po’ preoccupata, mi sono sentita da subito rassicurata e serena, consapevole di essere nelle mani giuste.
Ci tengo a dirlo perché, a poco più di un mese dall’intervento, sono oramai un ex-trattato di proctologia!
Del Dott. Tricomi ho da subito apprezzato la professionalità, l’umanità, la correttezza e il suo humor che insieme hanno contribuito a rassicurarmi permettendomi di affrontare con serenità l’intervento.
In un momento così particolare e delicato ho avuto la fortuna e il piacere di conoscere non solo il “caro Dottor Tricomi“ ma anche la Dott.ssa Gambino che, con evidente dedizione e professionalità, con i suoi modi affettuosi e sinceri, ha contribuito a rassicurarmi e ad accompagnarmi giorno per giorno verso la totale guarigione.
Sostenuta dalla presenza costante di due persone eccezionali sono rapidamente e completamente guarita, il mio pensiero sarà sempre a loro rivolto con infinito affetto e immensa gratitudine.

 

 

Dopo anni di fastidi derivanti da una ragade che in alcuni periodi mi ha causato vera e propria sofferenza, ho deciso a fine ottobre 2016 di prenotare una visita dal dott. Tricomi.

Ad esito della visita molto accurata, il Dottore mi ha detto senza mezzi termini che la ragade aveva a sua volta generato una fistola e che la situazione era da risolvere chirurgicamente al più presto possibile per evitare ulteriore danneggiamento della zona interessata (l’esempio da lui fatto del tubo di scarico rotto di un wc è stato illuminante …) e un intervento più invasivo. Non si è proposto come chirurgo – cosa molto apprezzabile – ma mi ha con decisione ribadito: “o da me a da un collega lei deve farsi operare immediatamente perché in queste condizioni non può stare”.

Detto fatto. Ho scelto in quel momento lui come chirurgo e insieme abbiamo pianificato l’intervento presso la clinica Candela di lì a due settimane e prenotato gli esami pre operatori.

Inutile dire che è un’esperienza di cui si farebbe volentieri a meno. L’intervento in sé è durato poco e grazie al tipo di anestesia fatta dal Dott. Miraglia sono sempre stato perfettamente lucido e in buono stato generale. La costane presenza della Dott.ssa Gambino e del Dott. Velci nelle ore dopo l’intervento – assieme anche alla estrema professionalità di tutto il personale della clinica Candela – mi hanno consentito di passare la prima e unica notte presso la clinica in modo sereno e senza particolari sofferenze.

Il periodo post operatorio è stato ovviamente fastidioso per gli ovvi motivi. In questa fase ho apprezzato la disponibilità h24 del Dott. Tricomi, il suo sorriso nei controlli bisettimali nel mese successivo all’intervento durante i quali si è ulteriormente dimostrato professionista serio, comprensivo, paziente ma fermo nella rigorosa e necessaria attenzione alla cura e al monitoraggio della parte ferita.

In conclusione, sono consapevole e felice di avere trovato un Medico con la M maiuscola ed un professionista preparato, in grado di risolvere nel migliore dei modi situazioni che rendono penosa la vita di ogni giorno.

Ancora grazie.

Giovanni da Palermo

 

 

 

Questa estate sono andata dal mio cardiologo di fiducia per una visita di routine. Notando il mio sguardo sofferente mi chiese che disturbi avessi. Gli raccontai del mio calvario di diversi mesi a causa di emorroidi, ragade anale, rettocele, prolasso rettale, e che ero alla ricerca di un buon specialista. Mi indicò subito il dott. Nicola Tricomi e mi invitò a contattarlo quanto prima. Prenotata una visita, mi recai nel suo studio. Dopo avermi ascoltato mi prescrisse una colonscopia e successivamente dopo la visita vera e propria, mi prenotò, tramite il suo staff, per l’intervento chirurgico presso la clinica Candela dove lui opera. Tutto è andato bene ma quello che mi preme evidenziare è soprattutto l’interesse e la disponibilità mostrata dal dott. Nicola Tricomi nel seguire la degenza. Dopo meno di un mese dall’intervento ho ripreso la mia normale attività lasciandomi alle spalle mesi ed anni di sofferenze e scoraggiamenti. Un grazie di cuore al dott. Nicola Tricomi, professionista preparato, premuroso, pieno di umanità. Grazie anche al suo staff che lo collabora in maniera encomiabile.

Rosa V. da Palermo – Dicembre 2016

 

Per molto tempo sono stato affetto da emorroidi, che nel tempo si sono sempre più aggravate, tanto che ormai da alcuni anni mi causavano spesso abbondanti perdite di sangue al momento dell’evacuazione. Ho cercato per tanto tempo di controllare il fastidioso problema limitandomi a curare l’alimentazione: non mangiavo più da almeno due anni né agrumi, né cioccolata, fichi d’india, ed inoltre ho assunto periodicamente preparati farmaceutici, nonché molti cereali contenenti crusca. Tutti questi accorgimenti tamponavano temporaneamente il problema ma non lo risolvevano. Al verificarsi di uno sforzo o all’assunzione di un antibiotico o di un antiinfiammatorio il problema si ripresentava sempre più frequentemente. In queste condizioni sono arrivato alla conclusione di sottomettermi ad una visita specialistica e mi sono recato dal prof. Nicola Tricomi, indicatomi da amici come un punto fermo a Palermo in materia di proctologia. La visita ha evidenziato emorroidi di terzo e quarto grado, ulcerate, sanguinanti e prolasso mucoso, non curabili se non con l’intervento chirurgico. Il consiglio è stato l’operazione urgente per evitare ulteriori problemi. Il 10 maggio 2016 il prof. Tricomi mi ha sottoposto ad intervento alla Clinica Candela di Palermo. Ricovero di un giorno, anestesia spinale e operazione di emorroidectomia con tecnica Milligan Morgan. Nonostante la mia paura per l’intervento, la grande professionalità e bravura del prof. Tricomi mi ha trasmesso sicurezza e tranquillità, che mi ha messo a mio agio, ho apprezzato la sua continua attenzione in sala operatoria, e durante la breve degenza ospedaliera. Anche il post intervento, di cui avevo tantissimo timore, è andato benissimo: a parte un leggero bruciore controllabile con l'opportuno uso di antidolorifici e lassativi, non ho provato dolore quando sono andato le prime volte in bagno, solo una difficoltà a controllare i muscoli degli sfinteri anale e vescicale. Ma già dopo poco più di una settimana le funzioni fisiologiche erano tornate completamente normali. Le visite di controllo, cui sono stato sottoposto ad ogni decina di giorni, per circa due mesi, hanno sempre dato esito positivo, così come quella effettuata dopo sei mesi dall’intervento. Grazie al prof. Tricomi oggi sono tornato una persona normale.

Nino Perniciaro

 

 

Spero che la mia recensione possa dare un contributo a chi si trova in una situazione proctologica non delle migliori. Nel mese di febbraio avverto un grande dolore a livello anale, mi reco da un "noto" medico gastroenterologo di Marsala e mi diagnostica una semplice ragade anale. Il dolore continua nonostante le terapie farmacologiche (completamente sbagliate) senza nessun miglioramento. Arrivando al limite sopportabile del dolore nel mese di aprile decido di rivolgermi al miglior medico specialista e quindi mi reco dal Dott. Tricomi a Palermo. Durante la prima visita il Dott. Tricomi con una visita accurata mi diagnostica: ragade anale e fistola intersfinterica, modificando la terapia attuale (da notare come il medico precedente non è stato nemmeno in grado di riconoscere una fistola). Quel giorno stesso decido subito che sia lui ad operarmi e dopo circa 10 giorni mi reco alla clinica candela effettuando l'intervento. Equipe fantastica e assistenza eccellente, l'intervento va benissimo e il giorno seguente sono dimesso senza avvertire nessun minimo dolore.

La prognosi va benissimo, non prendo nessun antidolorifico e il benessere è immediato. Le medicazioni avvengono una volta ogni settimana e non sono dolorose (come molti erroneamente pensano). Riesco addirittura dopo un mese e mezzo a recarmi per motivi di studio a NewYork e grazie al Dott. Tricomi trascorro un fantastico mese di luglio senza nessun tipo di dolore. Concludendo, vi consiglio totalmente di affidarvi al dott. Tricomi, la mia esperienza è stata positiva e indolore esclusivamente perché mi sono affidato alle sue mani, probabilmente affidandomi ad altri con poca esperienza e professionalità non so se oggi fossi guarito e tranquillo.

Ringrazio qui pubblicamente il Dott. Tricomi, ormai per me un amico.. se tutti i medici fossero come lui tante cose andrebbero meglio per tutti. In bocca al lupo a chi leggerà la mia recensione.

Massimo dalla provincia di Trapani

 

Nel mese di febbraio 2016 per un problema di ragade anale acuta a ore 6 mi sottopongo ad un intervento chirurgico c/o una casa di cura famosa di Palermo. Dopo l’intervento in Day Hospital tutto sembra andare bene fino a quando, nei primi giorni del mese di marzo, le cose cominciano a cambiare. Sempre nella stessa posizione a ore 6 compare, come un incubo, una feritina dolorante e successivamente sanguinante. Contatto il chirurgo per la soluzione del problema, il quale tutto infastidito dalla mia chiamata mi dice che è tutto normale. Nel frattempo gli amici e conoscenti non mi parlano bene del chirurgo che ha effettuato l’operazione. Capisco subito di aver trattato il problema con superficialità e di essermi fidato del primo dottore di “Eccellenza” della casa di cura.
Per la legge della compensazione a questo punto cerco il miglior dottore in campo colon proctologico di Palermo. Subito mi fanno il nome del Dr. Tricomi professionista privato quindi non in convenzione con il SSN. Questo tende un po’ a scoraggiare le persone “comuni” ma il solo pensiero di affidarmi nuovamente ad un medico convenzionato con la paura di essere rovinato a vita (Incontinenza) mi spinge a prenotare una visita.
Il 26/05/2016 avviene l’incontro e la visita effettuata con professionalità e soprattutto con la precisione degli strumenti in dotazione allo studio.
Referto: Fistola cieca interna posteriore post ragade, ascesso cronico intersfinterico, emorroidi di II° grado ulcerate
In due parole: un disastro.
Ovviamente il consiglio è l’operazione urgente per evitare ulteriori problemi.
Mi fido della sua esperienza e del modo in cui rassicura la gente nel spiegare nei minimi dettagli l’intervento.
L’operazione viene eseguita in data 07/06/2016 dal Dr Tricomi e dalla sua equipe persone queste di altissima professionalità e umanità riscontrata soprattutto nella Dr.ssa Gambino alla quale va il mio più sincero ringraziamento.
Il post operatorio è duro ma non ho mai avuto momenti di sconforto perché il mio angelo custode (dr Tricomi) era sempre accanto a me.
Dopo una settima circa, scattano periodicamente i controlli e le medicazioni c/o lo studio e questi dureranno fino alla guarigione.
Il congedo dopo la guarigione è il momento più bello non solo perché sai di aver risolto il tuo problema, ma soprattutto di aver conosciuto un grandissimo uomo e professionista che con il suo carattere e modo di fare vorremmo tutti come amico.
Ribadisco ancora una volta di non farvi scoraggiare dal fatto che è un professionista privato perchè, purtroppo, l’eccellenza è difficile trovarla nel SSN e la mia esperienza e di tante altre persone, insegnano.
Dr. Tricomi Grazie di esistere!
Carlo G. anni 50 di Palermo

 

 

Sono Teresa P., anni 63, di Palermo
Sono stata operata dal Dott. Tricomi nel mese di maggio 2016 per una fistola anale intersfinterica antero-laterale sx alta.
Ho subito riscontrato nella figura del medico e nella sua équipe una spiccata professionalità ed umanità che mi hanno rassicurato nell'affrontare l'intervento e hanno determinato la scelta di affidarmi alle sue cure dopo svariati colloqui con altri medici.
Sono stata ben accolta ed informata riguardo alla patologia e sull'iter da percorrere nella fase seguente all'intervento.
Sono stata supportata dal Dott. Tricomi per le medicazioni e la terapia da intraprendere alla dimissione post-intervento e ho potuto contare sulla sua disponibilità in caso di bisogno.
Consiglio vivamente la consulenza del Dott. Tricomi e lo ringrazio ancora oggi per tutto quello che ha fatto per me.

 

Sono Giuseppe,un ragazzo di 30 anni di Sciacca (AG).

Circa 7 anni fa, ho avuto dei forti dolori nella zona anale. Mi sono rivolto ad un chirurgo della mia zona, che solo dopo una visita molto superficiale e senza alcun esame, mi diagnostica un'ascesso anale e mi sottopone ad un intervento, il quale è stato molto doloroso, perchè era senza anestesia. ero quasi pentito di essere nato, per colpa del posto dell'intervento e delle medicazioni. Dopo circa sei mesi, il dolore inizia a farsi risentire e non contento della prima esperienza, mi faccio rivisitare momentaneamente da questo “chirurgo Macellaio" dicendomi che si trattava di nuovo di un'ascesso anale, ma questa volta non sono riuscito a rifare l'intervento a causa del trauma psicologico che quest'uomo mi aveva causato. Dopo anni di sofferenze, mi hanno consigliato il dott. Nicola Tricomi. Visitandomi, la sua diagnosi è ben diversa e mi mette a conoscenza che non si trattava solo di un'ascesso anale ma, di due fistole e retto anale perforato.

Dopo vari controlli accurati che il dott. Nicola Tricomi mi ha consigliato di fare, fissiamo la data dell'intervento "15 Aprile 2016" e da quel giorno tutto mi è cambiato. L'intervento è stato molto complicato a causa del retto anale perforato, ha fatto un “flap con fistulectomia” ma per mia fortuna grazie al dott. Tricomi Nicola e il suo staff, adesso è andata bene e sono perfettamente guarito. Non ho sentito alcun dolore, durante e dopo l'intevento e dopo circa 5 ore ero già in piedi.

Che dire del dott. Tricomi?

Oltre ad essere un'eccellente Chirurgo Proctologo, è una persona umile, gentile, scherzosa e rassicurante, è il massimo che si possa trovare. I nostri incontri sono durati 2 mesi e si è creato un rapporto che va ben oltre a quello del medico e paziente.

Per me e la mia famiglia, è un grande Uomo ed il mondo ha bisogno di uomini come il dott. Nicola Tricomi.

Dott. Nicola Tricomi, Grazie, Grazie e mille volte Grazie di avermi fatto ritrovare la serenità quotidiana che avevo perduto!!!

 

 

...la nostra vita è fatta di incontri, alcuni decidi tu di farli altri ti piombano addosso senza che tu lo voglia...ed allora succede che nella tua strada incroci qualcuno a cui affidi le tue speranze per tornare a vivere la tua vita normale la quotidanietà serena del tuo corpo quando da mesi ti sei accorto quanto alla fine una vita di qualità sia anche semplicemente una vita normale...la persona speciale che ho incontrato è il Dott. Nicola Tricomi eccellente professionista in un campo medico molto particolare come la proctologia. La bravura indiscussa del Dottore aggiunta ai suoi modi nel metterti a tuo agio ed al suo carisma per quanto mi riguarda hanno reso tutto il percorso medico, dalla diagnosi all intervento chirurgico alle visite di controllo sereno e di tante attenzioni. Sono stato operato nel mese di Aprile 2016 presso la clinica Candela, il Dott. Tricomi nonché i suoi Assistenti e tutto il personale della clinica eccellenti non puoi non utilizzare altro termine. In certi momenti della tua vita quali possano essere un intervento chirurgico piu' o meno impegnativo credo sia fondamentale la tranquillità e fiducia che deve trasmetterti il Dottore e l'Equipe ed è stato assolutamente cosi!
Con infinita stima per il Dottore per l'uomo Nicola Tricomi

dlc5

 

 

Conosco il Dottor Nicola Tricomi, per me e la mia famiglia affettuosamente Niky, da molti anni grazie all'amicizia con i suoi genitori, Mario e Giovanna, splendide persone di grande profondità. Mia madre, convinta di avere un banale prolasso emorroidario, viene accompagnata dalla sua amica Giovanna a fare l'odiosa ed imbarazzante visita proctologica. Niky con estrema delicatezza e professionalità, facendo la visita, ci mette ben poco a capire che si tratta di qualcosa che banale non è affatto. Così, grazie al suo aiuto, dopo due giorni, mamma si sottopone ad una colonscopia dove viene asportato tutto ciò che stava cominciando a divorarla a cui la tempestività di Niky non ha dato il tempo. A quel punto Niky, preoccupato, impone a noi figli di fare una colonscopia di controllo... I miei fratelli sono "puliti", invece nel mio colon, zitti zitti ed assolutamente asintomatici, covano alcuni maledetti polipi che vengono seduta stante asportati. Avendo due bambini molto piccoli, non posso che essere grata a Niky, che ormai per la nostra famiglia è il 366mo santo del calendario!

Nel frattempo, complici le gravidanze e l'alimentazione sregolata degli anni giovanili, comincia ad aggravarsi il mio problema con le emorroidi. Come una sciocca, rimando sempre e vado da Niky solo quando gli episodi sono gravi. Lui mi dà le cure che mi fanno migliorare, dicendomi però che devo operarmi, ed io appena sto meglio rimendo ancora.... Nel dicembre 2015, all'ennesimo episodio, vado in studio e Niky mi dà l'aut aut: "è l'ultima volta che ti visito! O ti fai operare o cambi proctologo!"Ha ragione... la qualità della mia vita è orrenda: sanguino se solo mi siedo male, al mattino devo alzarmi un'ora prima perchè dopo che vado di corpo devo rimettermi a letto, mi è difficile persino camminare. E' l'ora! Niky mi prescrive una quantità enorme di esami preoperatori; infatti, nonostante le sue visite siano accuratissime e lui sappia esattamente tutto quello che ho, vuole sempre il riscontro dell'esame scientifico perchè in sala operatoria non deve accadere alcun evento imprevisto! Arriva il 9 febbraio, il giorno della mia rinascita, e alla Clinica Candela mi accolgono i Dottori Gambino e Velci, con i quali ho già fatto un colloquio e dei quali ho potuto apprezzare le qualità umane e professionali. Vengo preparata per l'intervento e condotta in sala operatoria, Niky è pronto, concentrato ma non manca di tranquillizzarmi con il suo modo simpatico di scherzare. Alle 10:30 sono in camera e, dopo il tempo necessario a dismettere i panni dei chirurghi, Niky e i suoi collaboratori sono già a controllare le mie condizioni. Questi colloqui si susseguono fino alla sera, quando finalmente sono in piedi e già sento un senso di liberazione. Quando Niky va via dalla clinica lascia disposizioni di essere chiamato per qualsiasi problema. La notte stessa vado di corpo e il mattino dopo alle 9:00, Niky mi mada a casa con le sue prescrizioni e mi ordina di chiamarlo ogmi giorno e per qualsiasi necessità. Nel mese successivo le visite di controllo si susseguono con cadenza settimanale. Il post intervento non è una passeggiata, ma grazie alle sue mani d'oro ed alle sue indicazioni non c'è mai stata alcuna complicazione. Ed oggi, a distanza di appena due mesi, sto benissimo: non ho alcun dolore, alcun fastidio, nemmeno una impercettibile goccia di sangue. Grazie a Niky seguo un'alimentazione sana e sono più consapevole delle necessità del mio corpo.

Questa recensione così lunga è proprio per dire questo: il Dottor Nicola Tricomi non è soltanto un chirurgo proctologo di eccellenza, è un grande medico che oltre a guarire le patologie proctologiche , riesce a darti gli stimoli giusti per farti condurre una vita nel pieno benessere psicofisico senza mai imbottirti di farmaci, anzi aiutandoti a dominare il tuo corpo per usarne il meno possibile. Affidatevi a quest'Uomo con grande fiducia, ne vale davvero la pena!

Grazie Niky!

Anna Sunseri

 

 

Vorrei raccontare anche io la mia esperienza con il dottore Nicola Tricomi, colui il quale ha finalmente diagnosticato correttamente e risolto il mio problema. Soffrivo di emorroidi, non dolorose ma abbastanza fastidiose, e mi decido quindi a consultare un medico il quale mi consiglia un intervento di legatura in regime di day hospital. Qualche giorno dopo l’intervento, eseguito in anestesia totale, durante la normale evacuazione le mie emorroidi riprendono a fuoriuscire. Consultato il medico mi dice che è una cosa normale e che esse rientrano autonomamente dopo poco. In effetti i primi giorni è così ma poi, col passare dei mesi, il tempo di fuoriuscita diventava sempre più lungo, con un aumento progressivo di dolori e sanguinamento che segnava negativamente la mia qualità di vita. Mi decido allora di rivolgermi in ospedale e il medico col quale ho la prima visita mi dice che la tecnica della legatura, se fatta bene come la sa fare lui, è risolutiva per la mia situazione. Mi opera in ospedale in regime di ambulatorio senza alcuna anestesia lamentandosi pure della mia scarsa collaborazione dovuta ai dolori da lui provocati…. Un macellaio avrebbe fatto meglio probabilmente, comunque sopravvivo all’esperienza ma di miglioramenti nessuna traccia. Tutto prosegue esattamente come prima. Disperato mi rivolgo al miglior medico di Palermo a detta di tutte le persone a cui chiedo informazioni. Mi visita, mi spedisce immediatamente a fare una colonscopia che nessun altro mi aveva neppure lontanamente suggerito, e poi decide di operarmi perché lo stadio delle emorroidi è talmente avanzato che soltanto la chirurgia può risolverlo definitivamente. La diagnosi è emorroidi di II e III grado ulcerate, sanguinanti e prolasso mucoso. Ricovero di un giorno nel gennaio 2016, anestesia spinale e operazione di emorroidectomia con tecnica Milligan Morgan con bisturi a radiofrequenza Ligasure. Operazione perfetta!! Poi finalmente dopo qualche giorno di sofferenza fine dei dolori, fine dei problemi, fine del sanguinamento, fine di tutto insomma. Il dottore Tricomi è sempre stato disponibile ad aiutarmi durante il periodo post operatorio, istaurando anche un rapporto amichevole e confidenziale , che ha influito positivamente sul mio stato d’animo non propriamente felice in quel momento. Vorrei inoltre segnalare e ringraziare la dottoressa Gambino per la sua gentilezza e disponibilità durante il breve soggiorno in clinica.

Grazie per avermi fatto riacquistare la tranquillità quotidiana.

Fabrizio da Palermo

 

 

Nel mese di gennaio 2016 sono stata operata di fistola anale complessa, emorroidi e polipo dell' ampolla rettale dal dott. NicolaTricomi.

Lo ringrazio per le sue indiscusse doti di chirurgo esperto che mi hanno permesso di riprendere pienamente la vita quotidiana senza sofferenze e fastidi, ma anche per le sue doti umane ed in particolare per la sua capacita' di trasmettere fiducia ed ottimismo al paziente e ai suoi familiari.

Monica L.

 

 

A distanza di nove anni mi ritrovo a raccontare la mia conoscenza con una persona “speciale”. Ricordo che arrivai nello studio del dott Nicola Tricomi per una visita, perche’ da circa un mese andavo avanti con un dolore indescrivibile nella zona anale che non mi mollava un attimo e non mi permnetteva di vivere bene la mia vita, e qualunque posizione non mi era di conforto. Esposta la situazione, il dottore mi visitò immediatamente e mi comunicò che c’era una fistola complessa e bisognava intervenire il prima possibile. Accettai l’intervento perche’ non potevo piu di vivere con quel fastidio che tra l’altro mi portava una costante febbricola. La data dell’intervento fu fissata nell’arco di pochi giorni, stranamente non entrai nel panico perchè il dott Tricomi mi tranquillizzò parlandomi non solo con tanta professionalità ma con grande umanità. Ebbi modo di conoscere meglio la sua disponibilità ed umanità nei giorni che precedettero l’intervento vero e proprio, poichè la mia situazione precipitò. Disperata lo chiamai e, nonostante fosse pronto a partire per un convegno, mi controllò effettuando un drenaggio temporaneo di un ascesso che intanto si era formato. Non dimenticherò le sue preoccupazioni per la mia sofferenza, ed i suoi modi, così garbati e pazienti, mi trasmettevano serenità e protezione. Mi chiamò da roma dove si recò subito dopo per avere notizie su come stessi. Giunto il giorno dell’intervento, mi recai la mattina stessa alla clinica candela e quando scesi in sala operatoria, nella stanza preoperatoria mi abbracciò rassicurandomi perchè avrebbe fatto l’impossibile affinchè tutto andasse nel migliore dei modi. L’intervento durò un pò più del dovuto poichè si trattava di una fistola transfinterica posteriore a ferro di cavallo, ma tutto andò bene. Mi ha seguita dopo l’intervento per un lungo periodo venendo personalmente a medicare la ferita. Non si possono dimenticare certe cose….il dottor Tricomi non è solo un professionista ma è un “uomo” ricco di umanità ed empatia!! Non smetterò mai di ringraziarlo. A tutti coloro che ne avessero bisogno consiglio vivamente di rivolgersi a lui.

Maria rita da palermo

 

 

Ho combattuto con le emorroidi per almeno 5 anni e non nascondo di essermi sentito scoraggiato in più di un momento di questa "lotta". Quando ho conosciuto il Dott. Nicola Tricomi, la sua professionalità mi ha immediatamente dato conforto, e probabilmente è questo il motivo per cui ho trovato il "coraggio" di affrontare l'operazione.

Adesso, a poco più di un mese dall'intervento, non credo di esagerare nel dire che la mia vita è cambiata, e tutto ciò lo devo (oltre che, indubbiamente, al mestiere) alla umanità e alla disponibilità mostrata dal Dottore in ogni fase: dai giorni prima dell'operazione, all'intervento stesso, dal post-operatorio fino al periodo di convalescenza, durante il quale è stato lieto di risolvere ogni mio dubbio in qualsiasi momento.

Oggi sono completamente guarito, e non smetterò mai di essere grato al Dott. Tricomi, non solo eccellente professionista ma anche e soprattuto persona squisita, qualità fondamentale per essere un ottimo chirurgo qual'è.

Grazie di cuore. Con immensa stima,

Marco - Palermo

 

 

Palermo 19/02/2016

Sono Antonella, circa un anno fa ho iniziato a notare delle secrezioni nella zona anale. Mi sono rivolta ad un “proctologo” che opera presso la clinica Macchiarella di Palermo il quale dopo una rettoscopia mi comunica che si tratta di una ragade e mi sottopone ad intervento per toglierla. Nonostante ciò continuavo ad avere queste secrezioni che a detta del suddetto medico erano normali e dovute a infiammazione al colon. Mi ha prescritto cure di vario genere senza risolvere nulla. Dopo mesi di fastidi ,stanca psicologicamente e fisicamente, decido di cambiare medico. Per mia grande fortuna, ho conosciuto il Dottor Tricomi che dopo una visita accurata evidenzia il mio reale problema cioè una fistola anale. Mi suggerisce di intervenire immediatamente , visto che avevo già perso molto tempo e mi richiede una colonscopia che risulta negativa (!!!) . L’intervento è riuscito perfettamente. Ho finalmente ripreso a vivere la mia quotidianità senza più fastidi e senso d’imbarazzo. La professionalità, competenza e bravura del Dott. Tricomi e del suo Staff sono eccezionali e aggiungo che la sua costante attenzione e presenza prima, durante e dopo l’intervento fa la grande differenza, nel farti sentire rassicurata. Grazie Dottore per avermi restituito quella serenità che avevo perduto.

Antonella

 

 

Carissimo Dr. Tricomi,
il minimo che un paziente come me possa fare, è ringraziarla per avergli ridato una qualità di vita che da anni aveva dimenticato...
La sofferenza, fisica e psichica, che il momento evacuativo rappresentava, a distanza di un mese esatto dal SUO intervento è già solo un lontano ricordo.
Certo, non è stato facile decidere di fare il "grande passo"... scegliere la strada della chirurgia per esperire l'ennesimo, ultimo tentativo, dopo anni di compresse, pomate, antinfiammatori, bustine, nel disperato intento di scongiurare la temuta invasivita' ed il decorso di un'operazione che in molti mi descrivevano come TERRIBILE.
Ebbene, dopo averla conosciuta, posso dire che terribile è il rassegnarsi ad una vita letteralmente inquinata dal terrore di dover defecare (cosa assolutamente naturale per un essere vivente), dall'imbarazzo di poter macchiare col sangue i propri pantaloni esponendosi al pubblico ludibrio, dal timore di un attacco improvviso di dolore mentre stai erogando un corso o partecipando ad un'importante riunione di lavoro, dall'angoscia di allontanarsi da casa per molto tempo con l'incubo di perdere il contatto con i propri arnesi di illusorio e momentaneo sollievo (creme, bustine e pomate di cui sopra...).
Trenta giorni, solo trenta giorni esatti dall'intervento, e posso dire di avere vinto, di avere sconfitto, col suo aiuto, quel mostro che si annidava nella parte più nascosta del mio corpo tormentando la mia quotidianità.
Le emorroidi si possono sconfiggere, un prolasso può essere guarito...l'importante è avere al proprio fianco un medico serio e competente come lei, con un lato di umanità non facilmente rintracciabile nell'ambito della sua professione.

Con gratitudine e stima.
Gaetano

 

 

Sono un ragazzo di 23 anni, e nel 2014 ho subito un intervento a Roma, a causa di un ascesso anale. Pensavo di avere risolto, invece dopo breve tempo, noto la comparsa di un nuovo ascesso nella controparte. Preoccupato, chiamo subito il medico che mi aveva operato, il quale decide di procedere con una terapia antibiotica. Sembra funzionare, e il fatto di non dover essere nuovamente sottoposto ad un intervento è per me motivo di grande sollievo e gioia. Ovviamente la calma era solo apparente, passato un po’ di tempo i sintomi dell’ascesso si ripresentano. Scoraggiato e spaventato dalla possibilità di un intervento molto più invasivo, non faccio nulla, evado il problema, e trascorro quasi un anno con il recidivare della sintomatologia. E’ stato un periodo molto brutto, doloroso, scomodo e spesso imbarazzante. Ed ero completamente disorientato, perché la figura che in questi casi dovrebbe essere d’aiuto, il medico, era una figura completamente assente. Sono stato sottoposto a cure sbagliate, e nessun medico ha fatto la cosa secondo me più ovvia, indirizzarmi verso un bravo specialista. Cosi ho fatto delle ricerche da solo, ricerche che per mia fortuna mi hanno portato nello studio del Dottor Nicola Tricomi. E oggi posso affermare che incontrarlo è stata la mia salvezza!! Al termine della visita, la diagnosi è Fistola anale a ferro di cavallo. Ho capito subito di avere davanti una persona preparata, mi ha spiegato molto bene cosa avessi e come bisognava procedere. Mi sono subito fidato, e cosi mi sono sottoposto all’intervento. Ora posso solo ringraziare il Dottor Nicola Tricomi, che insieme alla sua equipe e al personale, gentilissimo, della clinica Candela, si sono presi cura di me nel modo migliore possibile. Il Dottor Nicola Tricomi è una persona speciale, è un professionista attento e scrupoloso. Da buon medico, è sensibile ai bisogni e alle sofferenze del paziente. Mi ha accompagnato durante tutto il mio percorso di guarigione, rendendosi sempre disponibile, e visitandomi continuamente. Sono molto grato per quello che ha fatto. E mi auguro che in molti possano prendere esempio da lui, medici e non solo, per la sua dedizione al lavoro.

F. A. da Caltanissetta

 

 

Nel mese di Gennaio 2015 mi sono recata nello studio del Dott. Tricomi per una visita proctologica e con una certa urgenza ha richiesto una colonscopia totale, effettuata la colon mi sono stati asportati dei polipi mutevoli che se non fossero stati tolti sarebbero degenerati, ed è stato diagnosticato un prolasso rettale ed emorroidi interne.

Il 14 aprile 2015 sono stata operata dal Dott. Nicola Tricomi alla Clinica Candela di Palermo. Nonostante la mia paura per l’intervento, la grande professionalità e bravura del Dott. Tricomi mi ha trasmesso sicurezza e tranquillità , mi sono trovata proprio a mio agio. Anche il post intervento, di cui avevo timore, è andato benissimo, ho apprezzato la sua continua attenzione in sala operatoria, le chiamate quotidiane per sapere come stavo e le frequenti visite di controllo.

Un ringraziamento va anche al personale della Clinica Candella ed all’equipe del Dott. Tricomi che si sono dimostrati sempre gentili e professionali.

Il Dott. Tricomi è uomo eccezionale che ringrazio per avermi salvato la vita. Grazie!!!!

Lidia

 

 

Sono stato operato nel mese di giugno 2015 dal Dott. Tricomi Nicola, di fistola anale, ragade ed emorroidi.

Oggi ho finalmente risolto il mio problema e non posso che essere grato al Dott. Tricomi per la sua professionalità, umanità e disponibilità, prima , in corso e dopo l'intervento eseguito.

Grazie anche per l'assistenza prestata direttamente e grazie alla splendida equipe , di cui si avvale, che lo ha collaborato.

Michele d.g.

 

 

Sono Santa S. una paziente del Dott. Nicola Tricomi. Il 19 maggio 2015 sono stata sottoposta ad intervento chirurgico di ragade anale, fistola ed altro presso la Clinica Candela di Palermo. Ho avuto una brillante ripresa e consiglio a tutti coloro che hanno problemi proctologici di affidarsi alle sue mani d'oro. Il Dottore Tricomi è dotato di grande professionalità, esperienza, umanità, disponibilità e gentilezza.
Abbiamo un luminare in Sicilia e ne dobbiamo essere fieri.

Santa S.

 

 

Da circa 4 anni ero afflitta da una fistola retto-vaginale, conseguenza di un ascesso che si presentava periodicamente da quando avevo 27 anni. Sono una donna attiva, docente da qualche anno presso un liceo a Palermo. Amo stare con gli altri ed adoro vivere con gli studenti “ i miei ragazzi”. Non rinnegherei nulla della mia vita ma, se potessi, cancellerei i ricordi di questi ultimi anni vissuto con la fistola retto-vaginale, che, oltre a limitare le mie uscite e le “effusioni" con il mio compagno (santo uomo), mi ha fatto cadere quasi in una depressione profonda. Un chirurgo maldestro palermitano, assolutamente scontroso e pieno di se (cioe’ vuoto) dopo due fallimenti immediatamente manifestatisi, mi ha proposto "il sacchetto” che, secondo lui, avrebbe fatto guarire sicuramente la mia odiata fistola retto-vaginale. Il mio farmacista, a cui restero’ per sempre devota ed anche amico, leggendo le mie lunghe prescrizioni antibiotiche che mi hanno distrutto lo stomaco e non solo, e vedendomi dimagrita e depressa, quando ha appreso delle mie sventure chirurgiche, mi consigliato il Dottor Nicola Tricomi. Mi faccio prontamente visitare, e confesso che all’inizio non sono stata molto simpatica con Lui. Mi ha colpita pero’, il Suo modo di fare; lo studio dove visita, la musica che ascolta mentre visita, e la capacita di mettermi a mio agio e tranquillizzarmi, cosa che credevo non potesse accadere piu’. Mi propone una tecnica la “Martius” e mi spiega con disegni dettagliati fatti da lui, quali sarebbero state le tappe ed i tempi dell’intervento spiegandomi che avrebbe tappato il buco, prendendo un muscolo e trasferendolo nella sede della fistola dopo averla tolta. Sul sacchetto, ride dicendo che sarebbe stato inutile. Deciso di farmi operare da Lui, ma inaspettatamente mi dice: “ se Lei pero’, la mattina dell’intervento non mi accogliera’ con un sorriso non la operero e la mandero’ a casa....lei sceglie me ma io devo scegliere lei...” Da quel giorno, sono passati sette mesi, non smetto piu’ di ridere, e, soprattutto se guardo la mia pancia sana e senza sacchetto, mi faccio ancora piu’ risate. Grazie Dottore Tricomi, grazie per da parte mia e da parte di Sergio (il santo uomo). La Sua umanita’, la Sua capacita’ chirurgica e la Sua ironia, frutto di tanta sicurezza, la rendono un Uomo Meraviglioso ed affascinante.

Anna da Palermo

TRICOMI DOTT. NICOLA CHIRURGO PROCTOLOGO | 2/D, Viale Scaduto - 90100 Palermo (PA) - Italia | P.I. 04167640822 | Tel. +39 091 347647 | nicola.tricomi@tiscali.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy